Qual’è la differenza tra bici da trekking e mountain bike?


Scegliere una bici non è facile e spesso si fa confusione tra le varie categorie diverse tra loro, come le mountain bike e quelle da trekking.

C’è una differenza tra mtb e bici da trekking? Molto spesso vengono accomunate, per il fatto che vengono utilizzate entrambe “fuori pista”, ma in realtà sono molto diverse e con caratteristiche e funzionalità alternative.

Per chi si approccia a questo mondo desideroso di acquistare una nuova bici da utilizzare fuori dalle consuete piste, questa guida sarà utile per capire le differenze e fare chiarezza su queste due tipologie di bici.

Cos’è una Bici da Trekking?

Le bici da trekking sono sostanzialmente bici da turismo, adatte per lo più a muoversi sull’asfalto e macinare molti chilometri.

Non è la classica bicicletta da città, in certe occasioni si adatta bene anche sullo sterrato, ma sostanzialmente è adatta per percorsi fuori pista su asfalto.

Molti esperti del settore la chiamano anche “bici ibrida”, proprio per questa sua caratteristica che le consente di essere utilizzata sia su asfalto, sia su sterrati.

Hanno delle caratteristiche che possiamo ritrovare nelle bici da corsa e nelle bici mountain bike, una sorta di mediazione e livello intermedio tra queste due categorie di biciclette.

Una caratteristica fondamentale è il comfort, proprio perché l’obiettivo di queste bici è quello di pedalare per molti chilometri, magari con un bagaglio posteriore od anteriore ed altre funzionalità aggiuntive che sono a scelta della persona.

Per esempio si possono dotare di parafanghi, di tracking delle performance e delle luci dinamo, siccome sono molto utilizzate anche nelle ore notturne.

Quali sono le Caratteristiche delle bici da trekking?

Questa tipologia di bicicletta ha dei copertoni tassellati, che garantiscono una maggior stabilità in condizioni di sterrato, pur non essendo il tracciato preferito delle bici da trekking, oltre a delle sospensioni tendenti al morbido, per rendere confortevoli i molti chilometri che solitamente chi è in viaggio fa con queste biciclette.

Una caratteristica chiave è la leggerezza, proprio perché sono utilizzate per molti chilometri, un peso inferiore fa in modo che chi pedala non si sforzi troppo, come farebbe con una bici più robusta e con materiali più pesanti.

La dinamicità di questa bicicletta si vede anche nella scelta dei rapporti, che vanno da 16 a 27, che assicurano una pedalata costante sia in salita che in zone pianeggianti.

I pedali sono standard “a piattaforma”, mentre il manubrio è piatto come nelle mtb, il che le differenzia anche dalle bici da città e da corsa.

Che cos’è una Bici Mountain bike?

Le bici mtb sono predisposte per andare sullo sterrato, essendo più rigide e con sospensioni più imponenti.

Questo perché solitamente vengono utilizzate in posti molto accidentati e sconnessi, che mettono a dura prova sospensioni e copertoni in gomma.

Una delle caratteristiche principali sta nelle gomme, di diametro maggiore rispetto allo standard delle bici, con ruote che possono variare da 26 pollici, fino ad arrivare a quelle da 29 pollici, che sono destinate soprattutto a professionisti del settore.

Proprio il diametro maggiore della ruota la fa diventare una vera e propria bici da montagna e da sterrato, perché questo consente un maggiore attrito, che la rende maneggevole, a discapito della velocità.

Il telaio è realizzato in maniera molto robusta e pesante, proprio perché deve affrontare dei percorsi tortuosi ed impegnativi, con la geometria della mtb che è incentrata tutta sulle ruote posteriori, che sono il punto dove si genera maggior potenza, a discapito delle ruote anteriori, che devono solamente indirizzare la bici, evitando alberi ed eventuali ostacoli.

Proprio per questi motivi è necessario che sia molto maneggevole, soprattutto nello sterzo.

Quali sono le Caratteristiche delle bici da montagna?

Una cosa fondamentale per le bici mtb è sicuramente la robustezza, anche a discapito di un peso maggiore. Ci sono diverse tipologie di bici da montagna, che dipendono sostanzialmente da come sono fatte le sospensioni.

  • Mtb rigide: sono quelle più vicine ad una bici da trekking, per la loro maneggevolezza e facilità di guida, che garantiscono stabilità anche con un portapacchi o bagagli.
  • Front suspended: (Qui il Nostro Articolo Sulla Differenza Front e Full) sono delle bici con delle sospensioni anteriori molto ammortizzate, che fanno in modo di farsi guidare con maneggevolezza ma al tempo stesso essere adatti a tracciati sconnessi come gli sterrati
  • Full suspended: sono quelle più “da montagna” di tutte, con sospensioni attive sia lato anteriore che posteriore. Possono ammortizzare molti tipi di ostacolo e questa tipologia è particolarmente adatta per sterrati impegnativi. Avere doppie sospensioni rende la bici molto pesante, oltre ad avere un costo maggiore.

Quale bici scegliere?

Come abbiamo visto le due tipologie da mtb e da trekking sono simili in alcuni aspetti, ma molto diversi in altri.

Da un lato, le bici trekking, sono più leggere ed adatte a percorsi su asfalto, con possibilità di portare anche borse e pacchi.

Le bici mtb, invece, puntano molto sulle sospensioni, che le rendono adatte per un percorso sterrato e di pura montagna.

Tra le due, quella che si adatta meglio a percorsi sia sterrati sia di asfalto è quella da trekking, perché consente di deviare il proprio percorso anche in terreni sconnessi, senza perdere in comfort e maneggevolezza.

La mtb, invece, fatica su asfalto, per la sua pesantezza fatica ad adattarsi a tratti pianeggianti e con molti chilometri da percorrere.

Per concludere, se siete persone che macinano chilometri in viaggio, con qualche escursione in tracciati non troppo sconnessi, allora l’ideale è una bici da trekking.

Mentre per chi vuole utilizzare la bicicletta prevalentemente in montagna, è consigliata la mtb, (Qui la nostra Guida alle Mtb per principianti) da valutare poi a seconda degli sterrati da sostenere, se sono “agevoli” meglio andare su una “Front suspended”, che è più economica di una “Full suspended”, oltre essere meno pesante.

Condividi L'articolo

Mario Conti

Ciao! Mi chiamo Mario Conti e sono il Fondatore e Amministratore del Sito. Negli ultimi 10 anni ho praticando un'infinità di Sport su Tavola, la mia missione è quella di far conoscere a tutti gli Sport che amo.

Recent Content