Migliori Posti dove Campeggiare in Italia – Destinazioni Consigliate


Nella bella stagione è sempre presente la voglia di vivere la natura in maniera più immediata ed è per questo che molti scelgono di andare in vacanza in luoghi in cui è permesso campeggiare.

E se l’Italia viene definita ”il bel paese” sicuramente è anche perché ci sono davvero tanti posti in cui piantare la propria tenda e godersi a pieno lo spettacolo delle albe e dei tramonti è sempre soddisfacente.

Vediamo insieme quali sono i Migliori Posti dove Campeggiare in Italia.

Il campeggio al mare

Tutta la penisola italiana è circondata da spiagge bellissime ma quali sono le zone in cui i campeggi sono più attrezzati e con più servizi?

Sul versante appartenente al Mar Adriatico, certamente è facile trovare dei camping in Emilia Romagna, su tutta la costa.

Questa zona è assolutamente ben attrezzata sia per chi preferisce il campeggio classico in tenda che per chi invece lo intende con camper al seguito.

La maggior parte dei campeggi e delle aree di sosta è sviluppata sul mare, per permettervi di godere a pieno della movida romagnola che ogni estate offre numerose novità e intrattenimenti sempre a misura di tutti.

Scendendo un po’ sullo stivale troviamo le Marche e l’Abruzzo, due regioni ad alto tasso di verde e parchi, che offrono possibilità sia nelle vicinanze della spiaggia sia in posti più rudi e avventurosi, come alcuni camping nei pressi del Parco del Gran Sasso o sulle rotte della Transumanza.

Campeggiare in queste regioni vuol dire immergersi nella natura e nel verde incontaminato e avere la possibilità di ammirare da vicino diverse specie autoctone di flora e fauna selvatica che vivono in libertà senza arrecare disturbo alle attività dell’uomo.

Ancora percorrendo le rotte dell’Adriatico, si sbarca in Puglia: questa regione negli ultimi anni ha incrementato in maniera sostanziale i servizi offerti ai turisti ampliando le aree dedicate al camping e garantendo sicurezza e comodità.

Certamente tra le mete più richieste c’è tutta la zona del Salento: il mare cristallino e le spiagge bianchissime fanno sì che il tacco d’Italia sia prenotatissimo sin dai primi mesi estivi, grazie anche ad un clima che permette di goderne le bellezze almeno per 5 mesi all’anno.

Si passa poi alla Calabria, non più nell’Adriatico, dove le strutture di nuova realizzazione garantiscono un soggiorno a regola d’arte.

Ammirare i panorami di questa regione e il suo mare blu profondo è sempre piacevole e i prodotti tipici di questo territorio sono così tanti e gustosi che vi ci faranno fare sicuramente un pensierino.

Circondate interamente dal mare sono Sicilia e Sardegna.

Le aree camping attrezzate per tende e camper sono sicuramente molte in queste due regioni e differiscono principalmente per rinomanza.

Se la Sicilia è certamente più accogliente e ospitale come una procace donna mediterranea, la Sardegna di contro è più esclusiva e riservata, quasi algida ma mai inospitale.

Il lato ovest delle coste italiane comprende poi la Campania e il Lazio, luoghi in cui i campeggi con servizi appartengono alla tradizione dell’accoglienza e del buon vivere.

Perdetevi tra le coste amalfitane e sorrentine o ripercorrete i litorali laziali tanto cari agli imperatori romani per vivere il mare con la libertà di una tenda o di un camper.

Salendo ancora il territorio italiano offre le coste della Toscana e della Liguria: camminate sulle spiagge del litorale e assaporate il territorio attraverso un percorso enogastronomico che vi porterà a gustare alcuni dei migliori prodotti e piatti della nostra cultura.

Campeggiare in montagna

tende campeggio

Se invece siete appassionati di alture, sentieri scoscesi e amate piantare la vostra tenda nel verde più rigoglioso, ci sono tutta una serie di regioni e territori italiani pronti ad ospitarvi!

Se volete fuggire dall’orda turistica tipicamente estiva, potreste puntare il vostro sguardo (e la vostra tenda o camper) sulle montagne del Trentino Alto Adige, una delle regioni con più aree camping tra quelle montane.

Complice certamente l’ampliamento dell’offerta turistica legata alla montagna, questa regione gode non solo di luoghi perfetti ed aria pura ma anche di servizi connessi al mondo del camping che si sono evoluti in maniera sostanziale.

Anche il Piemonte e la Valle d’Aosta non sono assolutamente da scartare: con la loro vicinanza alla Francia e alla Svizzera vi permetteranno non solo di stanziare in meravigliose zone dal panorama mozzafiato ma di arrivare in pochissime ore oltre i confini italiani per visitare magari altre città durante la vostra vacanza.

Sempre in territorio a prevalenza montuoso troviamo regioni come la Lombardia, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia che seppure non quotate spesso come altre regioni, dispongono di aree camping e sosta di tutto rispetto e in strutture attrezzate e recentissime.

Discorso a parte merita il cuore d’Italia, l’Umbria.

Un territorio interno, in piena catena degli Appennini, che ha fatto dell’accoglienza dei turisti una vocazione.

Perdetevi tra i massicci e le radure e afferrate al volo la possibilità di poter respirare a pieno l’aria di montagna.

Aree per campeggio e camper con presenza montuosa sono riscontrabili anche nelle zone a sud dello stivale: il Molise, spesso dimenticato ne possiede diverse così come la Basilicata e la Calabria (e nel caso non dimenticatevi di passare per Matera, Capitale della Cultura Europea 2019).

Camping: tenda o camper?

Il campeggio viene spesso sottovalutato e considerato quasi una ”vacanza di serie B” senza rendersi conto che è invece un modo divertente per rimanere a contatto con la natura ed avere la propria indipendenza e privacy. Nel contesto camping, però esistono, per così dire, due scuole di pensiero.

Chi ama il campeggio duro e puro, fatto in tenda e chi invece utilizza il camper per avere con sè parte delle comodità di una casa a tutti gli effetti.

Cosa cercare quando si campeggia in tenda

Negli ultimi anni i servizi legati al mondo del camping si sono sviluppati in maniera esponenziale, di pari passo con la passione degli italiani per questa particolare esperienza di vacanza.

Portarsi con sè una tenda da campeggio, sia essa per 2-3 persone o per un’intero nucleo familiare porta a cercare degli spazi attrezzati. Ma cosa bisogna cercare in un campeggio a regola d’arte?

Innanzitutto bisogna assicurarsi che abbia aree predisposte e non sia improvvisato: terreno appianato e curato regolarmente, innanzitutto e una buona quantità di alberi che permettano durante il giorno di usufruire di zone d’ombra.

Per quanto riguarda i servizi essenziali ovviamente non devono mancare quelli legati all’igiene, quindi bagni e docce e alla cura dei più piccoli, come una zona adibita a fasciatoio e cambio pannolini.

Ancora, altrettanto essenziale è una zona con postazioni per la fornitura di corrente elettrica (necessaria per ricaricare i dispositivi mobili ma anche per azionare un semplice asciugacapelli o un rasoio elettrico) e quella adibita a pronto soccorso, utilissima e spesso sottovalutata.

Ancora, assicuratevi che il campeggio che avete selezionato abbia al suo interno un minimarket o che sia comunque molto vicino a punti di ristoro e supermercati per permettervi un rifornimento facile e veloce.

Campeggiare in camper

Se invece siete abituati a portare con voi tutto lo stretto necessario attraverso un camper (o una roulotte) dovete innanzitutto accertarvi che il sito scelto per la vostra vacanza possegga un area di scarico liquami a norma e che le zone adibite al parcheggio e stanziamento dei camper siano silenziose e ombreggiate.

Un altro dettaglio che certamente può essere utile tenere in considerazione, riguarda la presenza in zona di un distributore di carburante e di un’autofficina, magari convenzionati con la struttura, che possano soccorrervi in caso di guasti o mancanza di rifornimento.

Se viaggiate con bambini al seguito, potrebbe essere necessario assicurarsi che il campeggio selezionato abbia un’area giochi o un mini club, di modo che i piccoli ospiti possano divertirsi assieme ai loro coetanei.

Gli altri servizi connessi al camping

Come accennato in precedenza, il modo di fare campeggio è cambiato radicalmente e allo stesso modo è cambiata la concezione delle aree di campeggio in tutta Italia.

Nelle località turistiche, ad esempio, anche i campeggi possiedono ormai la propria piccola discoteca, per ballare nelle serate estive e spesso organizzano party a tema anche in diversi giorni della settimana per allietare gli ospiti.

Inoltre la maggior parte delle strutture possiede un proprio servizio di animazione e una o più piscine, per rendere la vacanza ancora più speciale.

Diversa è invece la situazione per quel che riguarda servizi più esclusivi come aree WiFi free, palestre e persino piccoli centri benessere.

Diciamolo, non sarebbe rilassante gustarsi una bibita fresca, godendo del panorama, mentre qualcuno si prende cura del nostro corpo? Bene, adesso in molte strutture è assolutamente possibile fare tutto questo così come praticare sport estremi con istruttori qualificati.

In campeggio con Fido

Se siete amanti della natura, lo sarete altrettanto degli animali.

Portare con sè il proprio animale domestico in vacanza non è solo un atto di coscienza, ma una possibilità di scoprire affinità e creare con esso ricordi e momenti indimenticabili.

Perciò, nella ricerca dei camping ricordatevi sempre di chiedere alla struttura se sia possibile portare il proprio animale domestico e con quali regole.

Contate in ogni caso di dover portare sempre con voi guinzaglio e museruola come prevedono le leggi vigenti e libretto delle vaccinazioni del proprio animale.

Una volta selezionata la vostra località preferita e scelta la struttura, non vi resterà altro che piantare la vostra tenda o posteggiare il vostro camper e godervi la vostra incredibile vacanza immersi nella natura e lontani dal caos delle città e dallo stress del lavoro.

Mario Conti

Ciao! Mi chiamo Mario Conti e sono il Fondatore e Amministratore del Sito. Negli ultimi 10 anni ho praticando un'infinità di Sport su Tavola, la mia missione è quella di far conoscere a tutti gli Sport che amo.

Recent Content