Migliori Sci per Bambini – Guida alla Scelta e Top 5


Per vostro figlio piccolo vorreste sicuramente scegliere i migliori sci per bambini.

Per farlo dovete leggere le nostre fantastiche recensioni e la parte relativa alle domande, poiché spesso la tendenza è quella di omettere alcune informazioni e procedere all’acquisto con superficialità, facendosi attrarre dalle colorazioni, dalla marca e dal prezzo.

Scegliere gli sci per bambini richiede oculatezza e competenza perché, soprattutto se il bimbo non ha mai sciato, è fondamentale decidere per una attrezzatura consona alle abilità dello sciatore, oltre che alla sua corporatura.

Considerate che pur avendo gli sci moderni una certa versatilità, potreste quasi sicuramente incappare nella situazione per la quale sarete obbligati a cambiare gli sci ogni 2 stagioni in seguito al processo di crescita del bambino.

Quindi valutate molto attentamente anche la possibile frequenza delle nevi: se l’intenzione è di andare a sciare 4-5 volte all’anno non vi conviene certo acquistare un prodotto top di gamma.

Diversamente, se vostro figlio è dotato di buona propensione, ecco che potrebbe essere interessante e razionale valutare sci di un livello superiore, mettendo il prezzo in secondo piano.

Migliori Sci per Bambini : Consigli per una scelta Rapida

Se siete alla ricerca dell’affare e state cercando i migliori sci per bambini, la scelta degli Head Supershape SLR2 è quella a nostro avviso migliore.

Se il bambino sa già sciare e desidera migliorare la tecnica ed esplorare nuove fasi dell’attività sciistica, questo prodotto sa aiutarlo e accompagnarlo nel percorso di crescita.

Di grande valore anche la proposta Wedze Race bambino Boost 900 Decathlon, capace di offrire velocità e buona stabilità, doti importanti per chi insegue obiettivi di miglioramento.


Articoli Correlati che potrebbero Interessarvi :


Le nostre recensioni dei Migliori Sci per Bambini

Sono diversi i modelli che il mercato propone e spesso il genitore viene coinvolto in una confusione generale.

Meglio quindi fare chiarezza e invitarvi a scegliere gli sci per bambini principalmente in base al livello (principiante, intermedio o agonista).

1) Atomic Punx

Atomic Punx

Sci da bambino orientati alla pratica dello sci da parte di principianti e per chi muove le prime tracce sulla neve.

Grande maneggevolezza, leggerezza e flessibilità per merito della Bend X Technology che caratterizza la parte sottostante dell’attrezzo.

Anche chi desidera divertirsi nelle aree dedicate (snowpark) può trovare in questo sci un buon feeling fin dalle primissime battute.

Anche l’attacco è ben realizzato e il marchio è uno tra i più rinomati.

L’estetica non è certamente in grado di catturare l’attenzione: il colore bianco tende a confondersi col bianco della neve.

Per i bambini sono più indicati colori sgargianti non solo perché riescono a stimolare il bambino all’attività, ma soprattutto perché sono più facilmente individuabili tra la gente e in caso di pericolo l’intervento è più immediato.

Il prezzo è elevato rispetto alla media di altri modelli, ma è anche vero che questi Atomic Punx da bambino sono sci di buon livello e ben realizzati per il target a cui sono orientati, qui potete dare un occhiata al prezzo odierno.

Ci sono anche sci da bambino molto più costosi sul mercato, ma anche più economici.

Detto ciò, lo sci è versatile e in grado di garantire una buona portanza e presa sia su neve fresca che su fondo più indurito, riuscendo a gestire bene anche i cambi del fondo.

  • Pro : flessibilità, maneggevolezza, versatilità.
  • Contro : estetica, colorazione, prezzo.

2) Head Supershape SLR2

Head Supershape SLR2

Ci credete se vi diciamo che questi sono in assoluto tra i migliori sci da bambino sul mercato?

Destinati al bambino sciatore di livello intermedio che desidera incrementare le performance, la cui altezza varia da 135 centimetri a 160 centimetri.

La presa su neve indurita è buona, così come la stabilità e, per come è costruito lo sci, la sua azione è apprezzabile anche alle velocità più elevate, tipiche di chi già ha padronanza dei propri mezzi e ha una tecnica formata.

Se sapete cosa sono le curve condotte, questi sci rappresentano un buon strumento per poter avviare il soggetto a tale pratica sciistica, poiché sono tecnicamente progettati per dare quel qualcosa in più proprio nelle situazioni di curve fluide da percorrere con buona velocità.

La stabilità non viene mai meno grazie ad telaio rigido capace di regalare quella giusta dose di nervosismo e aggressività nell’affrontare la discesa.

In gergo si sente spesso dire di uno sci che “morde la neve” per indicare un attrezzo che offre ottima presa e aderenza anche nei passaggi più complessi.

In questa accezione, questi Head Supershape SLR2 sono sulla buona strada.

Da segnalare il buon sistema di regolazione degli attacchi degli scarponi in modo che sia possibile l’adattabilità di più misure.

Il prezzo è molto vantaggioso (Potete Vederlo da Qui) anche perché il modello verrà probabilmente rivisto in nuove colorazioni.

  • Pro : Prezzo, tecnica, aderenza.
  • Contro : Modello pre-restyling

3) Wedze Boost 500

Wedze Boost 500

Sci da bambino marchiati Decathlon Wedze di buon livello, anche se sono consigliati per chi si avvicina alla pratica dello sci e vuole iniziare senza spendere una cifra elevata. (Qui trovate il prezzo del Momento)

Un buon compromesso che permetterà al principiante di divertirsi e migliorare la tecnica anche dopo aver appreso i primi rudimenti sciistici.

Belli dal punto di vista cromatico, prezzo interessante, struttura non certo eccessivamente rigida in modo da fornire ottimo feeling con chi sta iniziando a familiarizzare con l’attrezzatura.

E’ proprio questa via di mezzo ottenuta grazie ad una rigidità media, che permette allo sci di adattarsi perfettamente anche su fondi duri.

L’interno vede uno strato iniettato di poliuretano che dona leggerezza ed elasticità al fine di compensare eventuali imprecisioni da parte del bambino, ma la leggerezza è data anche da altri polimeri plastici, mentre le resistenza è dovuta alla fibra vetro.

Nonostante abbia proprietà meccaniche discrete, non ha grande resistenza e per questo è indicato solo per utilizzo principiante.

Non male nemmeno l’attacco dello scarpone, facile, intuitivo, saldo e soprattutto regolabile.

  • Pro : Estetica, versatile, prezzo, regolabilità della talloniera.
  • Contro : Un po’ delicato.

4) Wedze Race bambino Boost 900

Wedze Race bambino Boost 900

Uno sci junior progettato e costruito per bambini che sanno già sciare, che apprezzano la velocità e che desiderano sviluppare le proprie capacità tecniche.

L’attrezzo è indicato per migliorare le attitudini nell’affrontare le curve condotte, garantendo stabilità e feeling.

La costruzione è realizzata in materiale plastico resistente, con un profilo valido e ottimale che conferisce una caratteristica nervosa che non guasta, ma che, al contrario, offre grande aderenza sulla neve anche quando lo sci non è ben piantato a terra.

Gli attacchi scarponi sono curati e regolabili.

Per la tipologia di sci, la durata non è il punto forte di questa categoria.

Tutti gli sci di livello intermedio sono destinati a durare poco poiché si presume che il ragazzo faccia il salto di qualità.

Sono sci per bambini fatti per la velocità e lo si percepisce da alcuni particolari che danno mordente sulla neve.

  • Pro : Prezzo, estetica, ideale per migliorare la tecnica.
  • Contro : Poco duraturo nel tempo.

5) Atomic X2

Atomic X2

Di questi sci attira sicuramente il colore verde brillante, ben visibile sulla neve.

Inoltre la sua costruzione prevede una facilitazione negli ingressi in curva e nella presa sulla neve..

Di per se lo sci è molto semplice, leggero e maneggevole, tecnologicamente non presenta ricchezza di spunti e la parte centrale vede l’iniezione di uno speciale materiale schiumoso che riduce le vibrazioni.

Il prezzo è interessante e il brand affidabile.

Per chi inizia la pratica dello sci è sicuramente un buon prodotto da prendere in considerazione.

La lunghezza è variabile, da 130 a 150 centimetri.

  • Pro : Estetica, leggerezza, maneggevolezza, ingresso in curva.
  • Contro : Contenuti tecnologici poveri, materiali semplici.

Domande Frequenti

Scegliere gli sci da bambino è un’operazione importantissima perché ne va della sicurezza del giovane sciatore e del suo divertimento.

Avere ai piedi uno sci errato potrebbe significare ridurre drasticamente il grado di divertimento del piccolo e addirittura allontanarlo dalla disciplina.

bambina che scia sulla neve

Come si sceglie la lunghezza degli sci da bambino principiante?

Se il bambino ha già iniziato l’attività sciistica senza però ancora ben padroneggiarla, va agevolato con un paio di sci che siano maneggevoli, leggeri e che gli facilitino il compito.

Una taglia più corta, rispetto a quella solitamente consigliata, è sicuramente un modo per favorire un buon feeling tra gambe e attrezzo.

In base all’altezza del soggetto è importante scegliere una lunghezza degli sci compresa tra il torace e il centro del viso (prendendo il naso come riferimento).

E’ possibile decidere per degli aggiustamenti di pochi centimetri in base al peso, alla tecnica e alla corporatura del bambino.

Il concetto di scelta degli sci in base all’altezza, muta rispetto agli adulti. (Qui la Guida alla Scelta della Misura per gli Sci)

Come si sceglie la lunghezza degli sci da bambino di livello intermedio?

Un bambino che già sa sciare merita una attrezzatura differente, il cui scopo non è quello di facilitargli il compito, ma è più un invito al miglioramento.

Addirittura ci sono sci che accompagnano lo sciatore junior nel passaggio tra una pratica frequente dello sci e l’agonismo.

Per questa ultima categoria l’attrezzatura è ovviamente differente, ma per un livello intermedio con l’obiettivo di migliorarsi, la scelta degli sci deve essere oculata.

Altezza, peso, corporatura, frequenza, attitudine, sono tutte variabili da prendere in debita considerazione per poter scegliere bene.

Quando scegliere uno sci da bambino più corto?

Uno sci che arrivano sotto al mento è definito corto per un bambino.

La scelta è valida per un principiante che scende lentamente, con un fisico esile e un peso leggero, che predilige curve brevi e che pratica un’attività sciistica saltuaria e occasionale.

Questa scelta è orientata a bambini anche di 6-8 anni.

Quando scegliere uno sci da bambino più lungo?

Quando il bimbo è più aggressivo e agonista nella tecnica sciistica, allora un attrezzo più lungo (con altezza al naso) può premiare il raggiungimento di obiettivi di miglioramento.

Se il ragazzino è più alto rispetto alla media della sua età, se ha un peso superiore, se sa sciare con buon controllo, se ha iniziato la pratica da tempo, se desidera migliorarsi e se ha una buona propensione allo sci, la scelta può rivelarsi ottimale sotto diversi aspetti.

Una piccola nota è doverosa poiché può essere un consiglio importante: se il ragazzino di livello intermedio è alto almeno 150 centimetri e ha un peso di almeno 45 kg, potete scegliere sci da adulto, facendo leva sui criteri di scelta della lunghezza in base all’altezza.

In questo modo non sarete costretti a cambiare l’attrezzatura dopo pochi mesi.

E’ importante analizzare il ponte in uno sci per bambini?

Il ponte di uno sci è, semplificando, la distanza che si misura tra la coda e la spatola.

Se appoggiate uno sci sopra una superficie piana, vi accorgerete che due sono le zone di contatto con il terreno (spatola e cosa).

La parte centrale rimane sollevata ed è definita ponte. Più questo è lungo, più si avrà un effetto presa sulla neve, ma si perde in controllo.

Più il ponte sarà corto e basso, più lo sci tenderà a perdonare gli errori commessi, favorendone la gestione e il controllo. In quest’ultima situazione lo sci sarà anche maggiormente maneggevole.

Per questo, nella valutazione di acquisto dei migliori sci per bambini, capire il tipo di ponte risulta determinante, soprattutto se il bambino è alle prime armi.

Condividi L'articolo

Mario Conti

Ciao! Mi chiamo Mario Conti e sono il Fondatore e Amministratore del Sito. Negli ultimi 10 anni ho praticando un'infinità di Sport su Tavola, la mia missione è quella di far conoscere a tutti gli Sport che amo.

Recent Content